La disfunzione erettile

Secondo studi molto recenti, quasi un terzo degli uomini soffrirebbe di disturbi sessuali. Si stima che una percentuale più alta si rassegna al problema, evitando di parlarne col medico. Quindi i disturbi erettili riguardano, oltre 100 milioni di uomini nel mondo. Oggi, però, questo disturbo si può curare e in diversi modi.

levitra 10mg La disfunzione erettile viene definita come l’incapacità di raggiungere o mantenere una rigidità adeguata allo svolgimento del rapporto sessuale, in particolare per la fase della penetrazione. La disfunzione erettile è molto diffusa tra gli adulti e dipende da tre fattori principali: la situazione all’interno della coppia, l’età e le malattie sofferte dal soggetto che possono interferire con i meccanismi dell’erezione. Stabilire quali sono le circostanze in cui si manifesta l’impotenza maschile rappresenta il primo passo della cura, durante la quale dovranno essere individuate le caratteristiche della disfunzione: rigidità insufficiente o insufficiente durata dell’erezione, presenza o assenza di desiderio sessuale.

Le cause possono riferirsi a numerosi fattori fisici e psicologici, spesso concomitanti, sopratutto negli uomini di oltre 50 anni. Tra le più comuni cause vi sono ansia, profondi problemi psicologici, depressione, ma anche stress e condizionamenti ambientali. Un ruolo centrale è giocato dalla cosiddetta ansia da prestazione, con conseguente effetto inibitorio sull’ erezione ed è più frequente nei giovani. Le cause di tipo organico possono essere dovute a disturbi di tipo endocrino, vascolare, neurologico, possono essere legati a malattie croniche (diabete, insufficienza renale o epatica), possono derivare dall’uso di farmaci (cortisone, psicofarmaci, antipertensivi) o da trattamenti medici (radioterapia). Sono stati inoltre individuati numerosi fattori di rischio che aumentano la probabilità di insorgenza della disfunzione erettile tra i quali si annoverano l’età, il fumo, il consumo di alcol e droghe, la carenza di esercizio fisico, colesterolo e sovrappeso.

Il trattamento da iniziare nei casi in cui il disturbo abbia un’origine psicologica è la psicoterapia, in particolare la terapia sessuologia. Nei casi di disfunzione erettile che ha un’origine di tipo organico sono utilizzati soprattutto farmaci inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5, da assumere per via orale (Sildenafil, Tadalafil, Vardenafil). Vi sono anche trattamenti di tipo naturale, annoverati tra le opzioni terapeutiche alternative, tra cui:

  • L-Arginina: aminoacido, precursore dell’ossido nitrico, che funge da dilatatore dei vasi sanguigni.
  • Yohimbe e Yohimbina: considerati afrodisiaci e stimolanti sessuali, hanno la capacità di stimolare il desiderio, potenziare le performance sessuali e migliorare l’erezione.
  • Horny goat weed: si tratta di una pianta che aumenta il desiderio sessuale, garantisce un maggiore flusso sanguigno ai genitali, rendendo le terminazioni nervose situate in tali zone più sensibili alla stimolazione.
  • Zinco: importante elemento chimico per il buon funzionamento della prostata. L’uso di zinco avviene sotto forma di citrato. Ginko Biloba: migliora la circolazione periferica, l’ossigenazione dei tessuti e aumenta il flusso di sangue agli organi genitali. Garantisce migliori funzioni sessuali e maggiore potenza erettile.
comprare levitra on line